Politiche abitative e rigenerazione urbana: decimo incontro formativo 

Il decimo appuntamento dedicato a pianificatori, tecnici comunali, cittadini e amministratori, dal titolo “Politiche Abitative e Rigenerazione Urbana”, ha visto la partecipazione di oltre 230 persone, richiamati dal ricco e qualificato tavolo di relatori, ed è stato realizzato grazie alla collaborazione dell’Università di Venezia, importante partner del progetto.

Non si fermano le attività formative di “LUCI – Laboratori Urbani per Comunità Inclusive”, progetto promosso da ARCI Provinciale e sostenuto dalla Regione del Veneto con fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’incontro è stato presentato dal Professor Francesco Musco, docente di Pianificazione Urbana e Ambientale e delegato del Rettore per la ricerca presso l’Università IUAV: “La questione abitativa ha un ruolo di primo piano nel dibattito pubblico, ma anche nelle agende politiche di molti Stati. Lo dimostrano le interessanti esperienze che si stanno sviluppando negli ultimi anni, in Italia come nel resto d’Europa. La ricerca di soluzioni abitative per quanti non possono soddisfare, a causa dell’assenza di un’offerta adeguata o per ragioni economiche, il primario bisogno di un alloggio adeguato è quindi uno tra gli ambiti di sperimentazione più interessanti.Per questo, e per la rilevanza che può rivestire anche su questo tema il rapporto tra luoghi e comunità, l’incontro è stato realizzato nell’ambito del progetto LUCI, che tra i suoi obiettivi ha proprio
quello di porre il cittadino al centro dei processi di pianificazione partecipata”.

Sono seguiti i saluti istituzionali del Sindaco Henri Tommasi, che avrebbe dovuto ospitare l’incontro a Cavarzere, Amministrazione partner del progetto, se questo si fosse potuto svolgere in presenza. Il Sindaco, insieme all’Architetto Federico Pugina, Dirigente Settore Assetto del Territorio del Comune, ha ricordato che la scelta di sviluppare, proprio in questo territorio e con la collaborazione di IUAV e di LUCI, un incontro specifico sulle politiche abitative, deriva dal dato relativo alla consistenza del patrimonio residenziale pubblico presente e sul quale l’Amministrazione intende innestare una grande opera di rigenerazione del tessuto urbano.

Il tema dell’incontro è stato contestualizzato dalla Professoressa Laura Fregolent, Ordinario di Tecnica e Pianificazione urbanistica dell’Università Iuav, che ha sottolineato come in molti quartieri delle nostre città siano innumerevoli gli immobili residenziali da riqualificare, sia sotto l’aspetto edilizio che ambientale e sociale. Si tratta di un ambito in cui è perciò possibile sperimentare l’integrazione tra diverse dimensioni e soggetti e nel quale, proprio attraverso interventi rigenerativi sul patrimonio, si può contribuire alla ricostruzione del tessuto sociale cittadino. Fregolent, nell’introdurre il tema dell’incontro, analizzando le nuove dinamiche sociali italiane e l’annoso problema legato alla carenza qualitativa dell’edilizia residenziale pubblica, ha rilanciato ai relatori numerosi spunti di riflessione. In primis la validità degli strumenti di intervento oggi disponibili, ma anche l’importanza dell’intervento del ruolo pubblico nello sviluppo di progetti di riuso e rigenerazione per il territorio, fino al problema delle risorse a disposizione delle Amministrazioni per realizzare tali interventi.

L’Architetto Mauro Sarti, dello studio Archpiùdue, ha quindi portato all’attenzione dei partecipanti il caso studio del quartiere Altobello
di Mestre: una lunga storia di successo, esempio di efficace collaborazione tra pubblico e privato, che ha sfruttato, per essere realizzato, il Contratto di Quartiere, strumento che ha permesso interessanti interventi a livello nazionale negli anni passati. Molte inoltre sono state le informazioni relative ad alcuni strumenti relativi alla rigenerazione urbana, come il Decreto Semplificazioni, il Decreto Rilancio o il Programma Innovativo Nazionale per la qualità dell’Abitare, che sono attualmente a disposizione degli Enti Locali.

Il Professor Ezio Micelli, Ordinario di Estimo e Valutazione economica dei progetti presso lo IUAV, ha infine sottolineato il ruolo fondamentale dell’investimento pubblico per interventi di riuso e rigenerazione del patrimonio residenziale esistente, al fine di recuperarne il valore immobiliare ma anche sociale all’interno del contesto urbano, ribadendo la centralità della partecipazione e dell’inclusione delle comunità locali per rendere tali interventi significativi e incisivi.

Le conclusioni sono state affidate al Professor Denis Maragno, Ricercatore in GIScience for spatial planning dello IUAV, che ha ricordato come il tema della qualità dell’abitare e della rigenerazione del patrimonio edilizio esistente si colleghi strettamente al tema dell’adattamento delle città agli impatti del cambiamento climatico.

“Grazie al supporto tecnico-scientifico dell’Università IUAV di Venezia e in particolare del gruppo di ricerca del Planning Climate Change –
spiegano Giorgia Businaro e Giovanna Pizzo, ideatrici e coordinatrici del progetto – abbiamo potuto offrire al territorio una proposta formativa di altissimo livello, con interventi di docenti e ricercatori universitari su diverse tematiche collegate alle politiche urbane.
Il progetto LUCI, sostenuto dalla Regione Veneto, ha potuto inoltre contare sulla collaborazione degli ordini professionali delle province di Rovigo e Venezia, che hanno consentito un proficuo scambio di opinioni con i tecnici che, concretamente, lavorano sul contesto urbano. Tra gli obiettivi di LUCI vi è infatti quello di creare legami e relazioni tra decisori politici, tecnici e comunità locali per favorire processi partecipativi volti alla rigenerazione delle nostre città”.

Si ringrazia per la collaborazione alla realizzazione del webinar l’Ordine Professionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e il Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Venezia.

Per rivedere gli interventi dell’incontro: @planningclimatechange; @urbanlabluci

Per info sul progetto: urbanlabluci.it


LUCI – LABORATORI URBANI PER COMUNITÀ INCLUSIVE

https://www.facebook.com/events/907464976433157/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *